domenica 8 giugno 2008

ANVERSA RISTORANTI: Da Antonio

La mia esperienza
Da Antonio
Il ristorante pizzeria Da Antonio offre un buon compromesso qualità/prezzo proponendo la nostra cucina italiana in posizione privilegiata: proprio in Grote Markt! Possibilità di mangiare anche all'aperto. Prezzi contenuti, aperto tutti i giorni. Accetta carte di credito Visa.

indirizzo: Grote Markt 6
2000 Anversa
tel. +32(3)232.17.07
"Da Antonio" è un ristorante di cucina italiana in pieno centro storico. Da fuori lascia un po' a desiderare .. e anche dentro a dire il vero! :-D ma quando la voglia di pizza (e di Italia) si fa sentire ... ci si adatta a tutto! Inoltre va rimarcata la posizione privilegiata di questo locale, che sorge proprio in Grote Markt di fronte al caratteristico Stadhuis.

Nel disperato tentativo di scovare una BUONA pizza ad Anversa, Mattia (mio ragazzo) ha insistito per provare questo "Antonio": fosse stato per me non sarei mai entrata lì dentro! Nonostante la splendida posizione il locale è un "localaccio", sa di vecchio, sporco e disordinato.
Eravamo già stati qui in inverno ma solo per bere una cosa in compagnia .. non per cena.

Ho provato a proporre un altro posto ma i tempi d'attesa erano esageratamente lunghi ed erano ormai le 20:30 .. il mio affamatissimo compagno non ce la faceva ad aspettare più di mezzora per sedersi a tavola! contando che poi per servirti ci mettono un'altra eternità!

Eccoci dunque "Da Antonio"

I tavolini all'aperto sono una soluzione gradevole visto che fino almeno alle 21.30 qui c'è ancora molta luce; peccato che il tempo incerto non mi ha lasciata molto fiduciosa nei confronti di quei pochi ombrelloni striminziti fra i tavolini! la pizza annacquata non credo sia molto buona ...

Abbiamo deciso di entrare. I tavoli sono pochi e tutti ammassati uno vicino all'altro. All'ingresso sulla sinistra è la "postazione" di Antonio, il pizzaiolo : uno sgabbiotto microscopico a ridosso di 3 o 4 forni elettrici ... i forni a legna dimenticateveli perchè qui non li ha nessuno :-(

L'accoglienza è stata calorosa:
nel sentire che eravamo italiani Antonio si è subito fatto riconoscere col suo "Ragazzi!!! ve la faccio io un'ottima pizza!!" :-) speriamo!! :-D

Il locale è molto scuro .. legno ovunque, oggetti non ben identificati alle pareti .. ambiente un po' "fumoso" (anche se in realtà il fumo nei locali pubblici è vietato anche qui, per cui è solo una sensazione più che fumo vero e proprio).
Ci viene indicato di andare al piano superiore dove ci sono dei tavoli liberi: l'ambiente è identico ma molto più luminoso!
grandi finestre offrono un bel panorama verso la Schelda, e sulla destra le bandiere dello Stadhuis danno un po' di colore e vivacità alla scena :-)

Le pizze dei nostri vicini di tavolo non sembrano molto invitanti ... ricoperta di tonno in poltiglia una, e sommersa di peperoni crudi l'altra!

Il nostro tavolino è apparecchiato con due tovagliette di carta che ricoprono una tovaglia bianca in stoffa .. bianca per modo di dire perchè in realtà diverse macchie di pomodoro fanno bella mostra :-)
Le posate sono spaiate .. nel senso che le forchette mia e di Mattia sono diverse tra loro .. una grande e una piccola.
Ordiniamo una margherita e una napoletana per evitare il rischio di tonno in poltiglia o peperoni crudi .. e per capire davvero se la pizza merita o no.
I due bicchieri di coca cola che ci vengono portati al tavolo sono inguardabili! (sarò schizzinosa io ma berci dentro è stata dura ;-)
inoltre ci viene chiesto se vogliamo del ghiaccio nella coca cola .. ovviamente no! potendo scegliere di non annacquarla non la annacquiamo! Beh le nostre belle coke senza ghiaccio ci vengono servite "calde-calde" nel bicchiere sudicio :-D
neanche da frigorifero!!

In compenso le pizze arrivano MOLTO IN FRETTA! e l'aspetto è abbastanza invitante ... se non fosse per ... IL PREZZEMOLO!! ma l'avete mai vista una pizza col prezzemolo??? origano, basilico .. ma col prezzemolo tritato al centro vi giuro è la prima che mi capita!!!! :-D

sorvolando sul fatto che Mattia odia il prezzemolo (a casa mi vieta di comprarlo perchè a lui non piace..) togliamo ad una ad una le foglie verdi dal piatto e ci prepariamo all'assaggio:
Beh, non è male! :-)

Certo non è come quella che mangio a Novara .. ma la pasta è ben sottile, il pomodoro non è acido e il formaggio (mi rifiuto di chiamarlo mozzarella) è sapido e non dolciastro come in genere usano da queste parti!

prezzi e conclusioni

Insomma: non è un locale per gente snob, ci si deve un pochino adattare e chiudere un occhio (meglio se li chiudete entrambi) prima di bere dal vostro bicchiere .. però il panorama sulla Schelda è notevole, la luce del sole in viso alle 9 sera la trovo impagabile e la pizza (che in fondo è quel che conta) è accettabile (cosa rara qui in zona).
E poi i prezzi sono certamente ONESTI!
una margherita 6 euro e la napoli 10 ... non è poco se paragonato ai prezzi italiani .. ma considerate che pochi metri più in là nel ristorante che ci faceva aspettare mezz'ora per avere un tavolo .. la margherita costa DIECI EURO!

Quindi se davvero non potete fare a meno di una pizza direi che questo Antonio può essere una soluzione, con tutte le raccomandazioni del caso ;-)


Nella guida di Anversa e in questa pagina specifica trovate l'elenco completo dei ristoranti che ho provato personalmente insieme a Mattia :-)

1 commento:

claudio ha detto...

da evitare assulutamente
ho visto la cucina e anche la cantina
sporco da essere pericoloso per la salute
cibo marcio
ignoranza gastronomica sanitaria nel personale (0 italiani tranne antonio ,detto ad anversa tony il pazzo)